logo facebook

“Sangue del suo sangue”, gli aspetti etici, economici e giuridici legati alla donazione del sangue neonatale da cordone ombelicale

sangue del suo sangue - ser m.f.C’è sempre una incertezza sul fatto che prelevare il sangue del cordone ombelicale sia innocuo per la salute dei neonati e sul fatto che i genitori dei bambini donatori” vengono effettivamente e pienamente informati su questa pratica.

Ebbene di questo delicato argomento si parlerà sabato 8 aprile alle ore 17:00 presso la Casa del Volontariato a Martina Franca in via Mottola, 1/B con la proiezione del documentario Sangue del suo sangue, dell’ostetrica Amyel Garnaoui con Angelo Loy, che indaga sugli aspetti etici, economici e giuridici legati alla donazione del sangue neonatale da cordone ombelicale e sulle conseguenze che questa pratica ha sulla salute del neonato.

È il primo lavoro del genere è stato proiettato venerdì 24 marzo in anteprima nazionale a Roma, presso la sala dell’Associazione Apollo 11, in occasione della Giornata Mondiale del Diritto alla Verità su gravi violazioni dei Diritti Umani e Dignità delle Vittime. L’inchiesta mostra dati ed evidenze scientifiche sul prelievo di sangue cordonale anche con il contributo di autorevoli pareri di addetti ai lavori, ma pure di genitori di bambini sottoposti a tale pratica. Operatori quali ostetriche, clinici e medici che fanno ricerca nell’àmbito della neonatologia, spiegano perché quel sangue è bene non sottrarlo al bambino appena nato: in sostanza, al neonato serve tutto il sangue, anche quello nel cordone e nella placenta. Altrimenti, si spiega nel documentario, «è come togliere un terzo del sangue ad un maratoneta a fine gara».

Dopo la proiezione seguirà un dibattito di riflessioni e confronto con l’ ostetrica Dott.ssa Rosaria Santoro.

L’evento è gratuito.