logo facebook

“La rivoluzione dimagrante” l’Associazione “Fellini” presenta il libro di Alberico Lemme

lemmeLa provocazione è il suo credo, essere sopra le righe il suo stile di vita.

E’ Alberico Lemme, farmacista inventore della “dieta Lemme” con cui Flavio Briatore ha perso diciassette chili, uno dei tanti VIP che avrebbero seguito la sua dieta, tra gli altri Silvio Berlusconi e Lorella Cuccarini.

Alberico Lemme sarà a Taranto per presentare La rivoluzione dimagrante, il suo ultimo libro edito da Mondadori; l’iniziativa si terrà, con ingresso libero e gratuito, alle ore 16.00 di sabato 18 marzo presso il Salone della Provincia, nel Palazzo del Governo in via Anfiteatro a Taranto.
I lavori saranno moderati da Claudio Basi, presidente dell’Associazione Cinematografica “Federico Fellini” di Taranto che organizza l’evento, e vedranno gli interventi del noto oncologo e senologo barese Francesco Schittulli, nonché di Francesca Bosco della LILT di Taranto.

Reso famoso da molteplici provocazioni, tra cui la ormai celebre “pastasciutta a colazione”, Alberico Lemme nel suo libro espone il suo metodo e fornisce gli strumenti, sia teorici che pratici, affinché ciascun paziente diventi “dietologo di se stesso” e impari ad associare i diversi alimenti per curarsi e rimanere in forma, mangiando a sazietà. Inclusa una sezione di menu consigliati sia per vegetariani che per chi ama la carne o il pesce.

Una Risposta a “La rivoluzione dimagrante” l’Associazione “Fellini” presenta il libro di Alberico Lemme

  1. Lilt Taranto 19 marzo 2017 at 08:11 #

    La Sezione Provinciale di Taranto della Lilt comunica la propria estraneità alla conferenza di presentazione del libro di Alberico Lemme, prevista per oggi alle ore 16.00 presso il Salone della Provincia di Taranto, rispetto alla quale sono estranei anche il Presidente nazionale Francesco Schittulli e la Consigliera del Direttivo
    sezionale Francesca Bosco, impropriamente citati tra i presunti partecipanti all’iniziativa.

    La stessa consigliera Bosco smentisce la sua collaborazione alla conferenza, dichiarando quanto segue:
    «Smentisco pubblicamente qualsiasi mio coinvolgimento nell’organizzazione dell’iniziativa in questione e/o nel supporto alla medesima, sia a titolo personale sia in qualità di componente il Consiglio Direttivo della Sezione Provinciale della Lilt di Taranto. Diffido pertanto gli organizzatori dall’usare il mio nome e quello della Lilt in associazione a tale evento, smentendo categoricamente quanto dagli stessi comunicato agli organi di stampa, in relazione alla mia presunta presenza al citato evento».