logo facebook

A Manduria per Acustica il pianoforte a quattro mani del duo Musti

artilibrioVenerdì 20 gennaio p.v., alle ore 19:30 sotto le volte del Museo della Civiltà del Primitivo a Manduria la musica classica incontra il grande pubblico, attraverso le melodie del Duo pianistico Musti che si esibirà nel corso del quarto concerto di Acustica – musica in purezza, la rassegna firmata dalla direzione artistica di Artilibrio, con la partnership del Consorzio Produttori Vini di Manduria e il patrocinio del Centro Servizi Volontariato di Taranto.

Sorelle nella vita e nell’arte, Maria e Francesca Musti portano a Manduria la loro particolare interpretazione a quattro mani del Verdi più noto (Trovatore, Traviata, Aida, Nabucco) e le suite del balletto “Beautės de Coppelia” di Delibes e De Vilbac.
Virtuose del pianoforte e plurititolate, le Musti si sono perfezionate presso la prestigiosa Sommerakademie del Mozarteum di Salisburgo e presso i Courses Internationaux de Perfectionnement Musical del Conservatorio di Lussemburgo.
Di impronta internazionale anche la loro carriera concertistica, che le ha viste esibirsi, oltre che in Italia, anche in Austria, Lussemburgo, Francia, Belgio, Spagna, Romania, Bulgaria, spaziando dal repertorio barocco ai contemporanei, anche con trascrizioni d’autore e con originali “chicche” di rara esecuzione, rinvenute in storiche biblioteche.

Alcune esibizioni del duo, che a giugno è stato insignito del Premio Magna Grecia Città di Latina, sono apparse anche su Rai3.
Il concerto del 20 gennaio sarà come sempre a ingresso gratuito.

Per informazioni, chiamare il numero 099/9735332 o scrivere a rec@cpvini.com