logo facebook

A Grottaglie si parla di agricoltura ecosostenibile

C’è una agricoltura ecosostenibile, economicamente vantaggiosa per gli agricoltori, rispettosa dell’ambiente, socialmente giusta, che contribuisce a migliorare la qualità della vita, sia degli stessi agricoltori che dell’intera società.

È una agricoltura che rispetta i criteri di sostenibilità nella produzione agricola e agroalimentare, privilegiando quei processi naturali che consentono di preservare la “risorsa ambiente”, una pratica lontana anni luce da quella agricoltura intensiva che impiega largamente fitofarmaci e sostanze chimiche, prassi dannose per il suolo e, più in generale, per l’ambiente.

lavoro agricolo socialeCristos Xiloyannis, professore di Fisiologia delle specie da frutto, Frutticoltura generale e Tecniche vivaistiche del Dipartimento di Scienze dei Sistemi Colturali, Forestali e dell’Ambiente dell’Università degli Studi della Basilicata, sarà a Grottaglie per illustrare alla cittadinanza i risultati della ricerca sulle tecniche di agricoltura sostenibile e le loro applicazioni sul territorio.

La manifestazione Agricoltura Eco Sostenibile: la ricerca incontra produttori e consumatori si terrà alle ore 17.30 di venerdì prossimo, 3 febbraio, presso l’Auditorium della BCC San Marzano di S. Giuseppe, in via Messapia n. 5 a Grottaglie; l’evento è organizzato dall’Associazione Beni Comuni nell’ambito del progetto Lavoro Agricolo Sociale finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (ottavo nella graduatoria nazionale) mediante la “Direttiva Annualità 2014. Presentazione di progetti sperimentali di volontariato presentati dalle organizzazioni di volontariato”.

E’ prevista la presenza degli studenti dell’Istituto scolastico “Don Milani-Pertini” di Grottaglie,

I lavori, moderati dalla commercialista e progettista Maria Teresa Marangi, si apriranno con l’intervento della consulente finanziaria e progettista Carmen Valente che esporrà gli obiettivi e le attività del progetto “Lavoro Agricolo Sociale”, per poi proseguire con quello di Cosimo Fiorino, responsabile del progetto, che parlerà delle esperienze e delle tecniche di agricoltura sostenibile già realizzate sul territorio. Il professore Cristos Xiloyannis illustrerà le tecniche di agricoltura ecostenibile.

I saluti istituzionali saranno portati da:

  • Ciro D’Alò, Sindaco di Grottaglie,
  • Francesco Riondino, presidente CSV Taranto,
  • Luca Lazzàro, presidente Confagricoltura Taranto e GAL Colline Joniche,
  • Cosimo De Carolis, presidente Associazione Beni Comuni.

Dopo gli interventi dei partner,  ci sarà una degustazione di enogastronomia locale con i prodotti dell’Azienda Agricola Dimaggio Elena, dell’Azienda Gemma Bruno e del pluripremiato Panificio Lenti; la serata sarà allietata dagli interventi musicali dell’APS “Opus in musica”.

Obiettivo del progetto Lavoro Agricolo Sociale è quello di creare concrete opportunità di lavoro con l’agricoltura, la più antica forma di economia del territorio, reinterpretandola in una innovativa forma sociale, quella dell’agricoltura organica e rigenerativa. I principali ambiti di intervento del progetto “Lavoro Agricolo Sociale” sono cittadinanza attiva, legalità e corresponsabilità, nonché accoglienza e reinserimento socio-lavorativo di soggetti svantaggiati.

Il partenariato del progetto, soggetto capofila è l’Associazione “Beni Comuni” di Grottaglie, è particolarmente ampio e variegato:

  • Assessorato alla Solidarietà del Comune di Grottaglie,
  • Gal Colline Joniche,
  • gli Istituti scolastici “Don Milani – Pertini” e “Don Bosco” di Grottaglie,
  • la parrocchia e l’Azione cattolica della Chiesa “Madonna del Santo Rosario” di Grottaglie,
  • la Cooperativa Diogene,
  • l’APS Associazione Babele,
  • l’Associazione Arci Grottaglie,
  • l’Associazione di volontariato Sherwood,
  • la WAT,
  • l’Azienda Agricola Dimaggio Elena l’Azienda Agricola Marangi Ciro
  • la Bottega della Gastronomia di Antonio Cardea.